Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Scorte da record negli Usa ma il petrolio balza dell’8%
04/02/2016 - Pubblicato in news internazionali

L’irrazionalità ha ormai preso le redini dei mercati petroliferi, che ieri si sono rimessi a correre con rialzi addirittura superiori all’8%, proprio mentre negli Usa le scorte di greggio mostravano un altro incremento da primato, superando per la prima volta nella storia 500 milioni di barili. Ieri il petrolio non aveva in teoria alcun motivo per salire di prezzo. I mercati sono sempre più volatili a causa della speculazione.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Sissi Bellomo (pag. 28)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Ruolo del gas cruciale per ridurre lo spread di prezzo con l’Europa

La transizione verso un’economia a ridotte emissioni è un’opportunità enorme per l’Italia a patto che il governo valorizzi il primato nazionale nell’uso del gas
[leggi tutto…]

Il Pniec alla prova della sostenibilità: le audizioni di Cib e Assocarta

Ieri si sono svolte in commissione Attività produttive le audizioni di Cib e Assocarta sul Pniec.
[leggi tutto…]

Gas, ancora fumata nera tra Mosca e Kiev

Ancora un nulla di fatto tra Russia e Ucraina nel nuovo trilaterale con la Ue su un nuovo contratto di transito del gas russo verso l'Europa
[leggi tutto…]