Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa La scommessa “green” del biometano che si ottiene anche dalle acque reflue
07/07/2017 - Pubblicato in news nazionali

La corsa al biometano è già iniziata. Il biomentano entra di prepotenza tra le fonti rinnovabili che giocheranno nei prossimi anni un ruolo protagonista nella nuova strategia energetica nazionale. Tra i concorrenti della gara del biometano non poteva mancare Snam, leader in Europa nella realizzazione e gestione integrata delle infrastrutture del gas naturale. L’azienda ha dato un aiuto decisivo all’allacciamento dell’impianto di produzione di biomentano della società di recupero e riciclo di rifiuti organici urbani Montello alla rete nazionale di distribuzione del gas naturale. Dal 30 giugno il prezioso combusti bela della Montello – derivante da un upgrading (perfezionamento qualitativo) di biogas prodotto dalla gestione anaerobica, in appositi bioreattori, dei rifiuti organici – è a disposizione del mercato, incluso quello del gas naturale per autotrazione. Il biometano getta il guanto di sfida all’elettricità. Le auto che utilizzano questo combustibile “pulito”, secondo la ricerca recente dell’Ivl Swedish Enviromental Research Institute, non emettono CO2, ma lo fanno invece i processi di produzione delle batterie.

Fonte: Il Giornale – Riccardo Cervelli (pag. 35)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Dorsale adriatica Snam, il CdS chiede informazioni al Minambiente

Il Ministero dell’Ambiente ha inviato nell’ottobre 2013 e nel maggio 2015 due richieste di parere in merito a due ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica
[leggi tutto…]

Eni, l’upstream spinge gli utili. Produzione ai massimi storici

Sfruttando il contributo del quarto trimestre, Eni manda in archivio i conti con un preconsuntivo sopra le stime degli analisti e conferma un dividendo 2018 di 83 cent (a fronte degli 80 dell’anno prima).
[leggi tutto…]

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]