Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa La scommessa di Eni sulla fusione nucleare
10/03/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

La ratio è chiara: spingere sempre più il pedale sulla diversificazione del mix energetico verso forme di energia con un sempre minore impatto ambientale. Ecco perché Eni ha deciso di scommettere sulla fusione nucleare, che si presente come una fonte virtualmente illimitata, con costi trascurabili per il combustibile, senza emissioni e scarti e senza il rischio di esplosione. Per farlo il gruppo guidato da Claudio Descalzi ha scelto la strada di un duplice accordo con i Massachusetts Institute of Technology (Mit), con cui collabora da dieci anni, e con una sua creature, il Commonwealth Fusion System (Cfs). Il progetto con Csf si snoda lungo un periodo di circa 15 anni con un investimento complessivo di circa 2,5 miliardi di dollari.

Fonte:Il Sole 24Ore, Finanza e mercati – Celestina Dominelli (pag. 19)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]