Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Saudi Aramco ci ripensa
07/07/2018 - Pubblicato in news internazionali

Con solo il 5% del capitale, Saudi Aramco aveva preparato la più grande ipo della storia, per un valore di 100 miliardi di dollari (85,2 mld di euro). Ma ora l’intera operazione rischia di finire su un binario morto. L’unica certezza è che i preparativi sono i fase di stallo, anche se fonti di mercato vicine al dossier e al governo saudita dubitano che la quotazione andrà effettivamente in porto. Il piano dell’ipo era stato proposto dal principe ereditario Bin Salaman nel gennaio di due anni fa. I prezzi del petrolio sono più che raddoppiati a 80 dollari al barile da quando il principe ereditario aveva delineato l’idea della quotazione di Aramco e i sauditi possono aumentare la produzione di oro nero, grazie anche alle carenze di Venezuela, Libia e Iran. Il regno aveva raccolto 17,5 miliardi di dollari con la prima emissione obbligazionaria della sua storia nel 2016.

Fonte: ItaliaOggi – red. (pag. 25)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Dorsale adriatica Snam, il CdS chiede informazioni al Minambiente

Il Ministero dell’Ambiente ha inviato nell’ottobre 2013 e nel maggio 2015 due richieste di parere in merito a due ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica
[leggi tutto…]

Eni, l’upstream spinge gli utili. Produzione ai massimi storici

Sfruttando il contributo del quarto trimestre, Eni manda in archivio i conti con un preconsuntivo sopra le stime degli analisti e conferma un dividendo 2018 di 83 cent (a fronte degli 80 dell’anno prima).
[leggi tutto…]

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]