Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Sardegna: galleggia sul metano
05/09/2015 - Pubblicato in news nazionali

La Sardegna galleggia su un mare di gas metano? Pare proprio di sì, stando a indiscrezioni sui risultati delle ricerche fatte fare dal Qatar. Perché proprio dal Qatar? È presto detto. La ricchezza del Qatar si basa sugli enormi giacimenti di gas del suo sottosuolo, 25 mila miliardi di metri cubi stando a quanto detto a giugno dal presidente della Banca del Qatar a una riunione dell'Opec a Vienna. Inoltre da qualche tempo quel Paese del Golfo è interessato a investimenti in Sardegna, tanto da avere rilevato i 2.400 ettari di Costa Smeralda dell'imprenditore Tom Barrack, che a sua volta li aveva rilevati dall'Aga Khan. Ovvio quindi che il Qatar abbia chiesto a una multinazionale (la Riverstone, specialista in investimenti nel settore energetico) di proseguire le ricerche di gas sardo iniziate a suo tempo dall'Eni negli anni '60, proseguite dalla ormai scomparsa Progemisa e dalla Saras della famiglia Moratti. Il risultato pare sia clamoroso e prima delle vacanze estive è stato comunicato con un apposito dossier a Renzi. Il succo del dossier è stato fatto avere anche al presidente della Regione Sardegna, Francesco Pigliaru. Che il 27 agosto ha avuto a Olbia una riunione con Abdullah Mohamed Bin Saud Al Thani, zio dell'emiro del Qatar. Hanno parlato anche del grande giacimento di gas? Lapidaria e imbarazzata la risposta di Pigliaru: «Non era in agenda». Risposta che comunque conferma l'esistenza del giacimento e che la scoperta delle sue dimensioni è arrivata del Qatar. L'imbarazzo è dovuto al fatto che finora Renzi il dossier o non lo ha ancora letto o lo ha letto, ma senza averne messo a parte i sardi. Lo stallo impedisce l'inizio delle trattative tra il governatore della Sardegna e il ministero del Petrolio del Qatar. Il Qatar in Sardegna ha rilevato l'intera Costa Smeralda, o almeno la parte che conta nel settore del turismo danaroso e delle presenze di prestigio, e qualcuno teme che la Costa Smeralda cambi nome e finisca col venire chiamata Costa Qatar. 

Fonte: Italia Oggi, Primo Piano – Pino Nicotri (pag. 14) 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

CO2, il balzo dei prezzi dei permessi di emissione nel 2019

Nel 2019 bastava un prezzo della CO2 di meno di 12 euro la tonnellata per rendere più conveniente la generazione a gas rispetto a quella a carbone. Nel 2019 il “prezzo” della CO2 (dei permessi Ets) è stato molto più alto,
[leggi tutto…]

Di Maio e tariffe gas Austria, interrogazione di Leu e +Europa a Conte

È urgente e fondamentale capire esattamente quale sia la posizione che il Governo italiano intende assumere rispetto al tema costi di importazione del gas naturale da altri paesi dell'Unione europea
[leggi tutto…]

Primi carichi di Gnl Usa respinti in Europa

L’Europa sembrava in grado di assorbire ogni eccesso di gas liquefatto
[leggi tutto…]