Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Sardegna: “Entro il 2019 il primo metano”
05/02/2019 - Pubblicato in news nazionali

La Sardegna conta di avere il primo metano già entro il 2019 tramite le reti di distribuzione di Italgas. I primi centri a essere serviti saranno quelli dove sono già iniziati i lavori per la costruzione delle reti previste dal Piano per la metanizzazione. Secondo le stime di Italgas, forse già a luglio Stintino potrebbe essere il primo centro a essere servito. I cantieri Italgas attualmente in corso sono quattro: il bacino numero 4 (Osilo, Porto Torres, Sennori, Sorso, Stintino), il numero 6 (Alghero e Olmedo), il numero 19 (Mogoro, Palmas Arborea, San Nicolò d’Arcidano, Santa Giusta, Marrubiu, Uras) e il numero 27 (Furtei, Guasila, Samassi, Samatzai, Sanluri, Segariu, Serramanna, Serrenti). Al momento, nei quattro bacini sono stati realizzati 46 km di rete. Nei prossimi mesi partiranno i lavori anche in altri 6 bacini. Nei cantieri si stanno realizzando “reti e servizi all’avanguardia con digitalizzazione delle reti, interconnessioni tra i diversi bacini, contatori intelligenti, utilizzo diffuso della fibra ottica per la trasmissione dei dati”. Importanti anche “le ripercussioni sul fronte occupazionale”: in 3 dei bacini in cui opera Italgas hanno trovato lavoro 175 persone.

Fonte: Quotidiano Energia

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Def, il giudizio di imprese e sindacati

È in chiaroscuro il giudizio delle categorie produttive sul Def, dopo il giro di audizioni di ieri presso le commissioni Bilancio di Camera e Senato. Gli industriali apprezzano i “due decreti approvati ma non ancora pubblicati (così de
[leggi tutto…]

Confindustria: Italia sia hub del gas. Crippa: supporto a chi si allinea al Pec

Si è svolto a Roma l'incontro tra il Comitato Energia di Confindustria e il sottosegretario allo Sviluppo economico Davide Crippa. Al centro del confronto, il Piano nazionale energia e clima e il ruolo strategico del gas naturale per la transi
[leggi tutto…]

Doppia Commessa per Saipem

Saipem si è aggiudicata nuovi contratti nel drilling offshore in Norvegia e in Medio Oriente per un totale di oltre 200 milioni di dollari.
[leggi tutto…]