Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Saipem, un tappo subacqueo per chiudere i pozzi
13/04/2017 - Pubblicato in news nazionali

C’è stato un ulteriore passo in avanti dell’industria petrolifera per garantire la sicurezza delle estrazioni dei giacimenti off-shore: il gruppo italiano Saipem- Sonsub ha realizzato infatti a Trieste la struttura più tecnologicamente avanzata per tappare un pozzo subacqueo a cui erano saltate le valvole di sicurezza, impedendo la fuoriuscita di olio e gas in mare aperto. Il macchinario molto pesante e controllato a distanza, è capace di operare in grandi profondità. Fatta eccezione per una sola componente tutto il resto è Made in Italy.  

Fonte: Il Sole 24Ore, Finanza&mercati – R. Fi. (pag. 30)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]

Dalla lotta alle frodi al taglio dei sussidi

Lo chiamano “Pins”, Piano di politica economico-finanziaria per l'Innovazione e la sostenibilità, ed è la new entry annunciata nel Programma nazionale di riforma (Pnr), che servirà a organizzare tutti i piani preesist
[leggi tutto…]