Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Saipem, un tappo subacqueo per chiudere i pozzi
13/04/2017 - Pubblicato in news nazionali

C’è stato un ulteriore passo in avanti dell’industria petrolifera per garantire la sicurezza delle estrazioni dei giacimenti off-shore: il gruppo italiano Saipem- Sonsub ha realizzato infatti a Trieste la struttura più tecnologicamente avanzata per tappare un pozzo subacqueo a cui erano saltate le valvole di sicurezza, impedendo la fuoriuscita di olio e gas in mare aperto. Il macchinario molto pesante e controllato a distanza, è capace di operare in grandi profondità. Fatta eccezione per una sola componente tutto il resto è Made in Italy.  

Fonte: Il Sole 24Ore, Finanza&mercati – R. Fi. (pag. 30)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]