Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Saipem, riassetto in 5 divisioni. Nel piano previsti 800 esuberi
26/10/2016 - Pubblicato in aspetti tecnici,news nazionali

Un contesto di mercato deteriorato e con prospettive di recupero spostate nel tempo rispetto a quanto precedentemente ipotizzato. È la premessa al piano strategico di Saipem al 2020 approvato dal board, che ruota attorno a un riassetto interno in cinque divisioni (costruzioni offshore, costruzioni onshore, drilling offshore, drilling onshore, servizi di ingegneria ad alto valore aggiunto) e che prevede 800 tagli al personale in Europa. I risultati operativi dei primi nove mesi sono definiti dall’amministratore delegato, Stefano Cao, «incoraggianti e in linea con le aspettative» e «il piano intende rispondere alle sfide che ci impone il mercato e permetterà di migliorare in modo strutturato l’offerta di Saipem». Il gruppo ha chiuso i nove mesi con una perdita netta di 1.925 milioni dopo svalutazioni per 2.125 milioni. I ricavi sono scesi del 6,6% a 7.885 milioni (2.610 milioni nel trimestre). La società prevede di realizzare nel 2017 ricavi per 10 miliardi di euro, con un utile netto superiore ai 200 milioni. La guidance per l’esercizio indica un margine operativo lordo di circa 1 miliardo, investimenti tecnici per 400 milioni e debito netto inferiore a 1,4 miliardi.

Fonte: Corriere della Sera – red. (pag. 27)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]