Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Saipem eseguirà lavori in Angola
23/12/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Nuovi contratti per un valore complessivo di circa 380 milioni di dollari per Saipem. La società ha firmato il contratto con Eni Angola relativo allo sviluppo del progetto West Hub Development, che incorpora ordini di lavoro precedentemente assegnati e aggiunge lo scopo di lavoro riguardante lo sviluppo del campo Vandumbu all’interno del Blocco 15/06. Le attività aggiuntive prevedono l’ingegneria, l’approvvigionamento, la costruzione e l’installazione necessarie allo sviluppo del campo sottomarino Vandambu in acque profonde da 1300 a 1500 metri. Saipem si è aggiudicata, inoltre, nuovi contratti nel drilling offshore, in due aree geografiche di primario interesse per la società: nell’offshore norvegese è stata assegnata da A/S Norske Shell l’attività di perforazione di un pozzo, più uno opzionale; nel Golfo Arabico eseguirà le attività di perforazione per conto di National Drilling Company (Ndc).

Fonte: ItaliaOggi, Mercati e Finanza – red. (pag. 24)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

L’Asia è senza gas l’Europa si salva l’Italia ringrazia il Tap

Non c’è mica stato solo il Covid: a luglio ondata di caldo in Asia che fa crescere la domanda di energia per il condizionamento; a settembre un uragano in Camerun, uno dei maggiori produttori di gas, rallenta la produzione di Gnl che alimenta
[leggi tutto…]

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]