Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Saipem, La doppia sfida di Cao Meno debiti, più indipendenza
05/10/2015 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Per Saipem si sta profilando un’operazione complessiva da 5,5 miliardi. Il gruppo dell’ingegneria e dell’impiantistica oil & gas, con 7mila ingegneri e presente in 65 mercati, ha bisogno di riequilibrare la struttura finanziaria e il prossimo 27 ottobre, giorno di presentazione del piano industriale potrebbe presentare i propri progetti per i prossimi mesi. Le esigenze della società sono due: in primis quella di abbattere il debito attuale pari a 5,5 miliardi, stimato 5,8 volte l’ebitda a fine 2015. Un livello che si confronta con una media di 2,5 volte per le altre aziende del settore. In secondo luogo c’è la controllante Eni, che ormai da un anno dichiara non più core la sua quota in Saipem. E a far da sfondo, il punto più basso del ciclo per l’industria petrolifera che ha sospeso gli investimenti, spinta da un mercato tenuto in ostaggio dal prezzo compresso del petrolio più che dimezzato rispetto a un anno fa. Molto probabile, quindi, un aumento di capitale.

Fonte: Corriere della Sera, Economia – Daniela Polizzi (pag. 9)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Riad: <<Chi punta contro il petrolio si farà male>>

Da un lato la domanda di petrolio che fatica a recuperare i livelli pre Covid, dall’altro le disciplina sui tagli di produzione che dopo mesi di estremo rigore è tornata a vacillare.
[leggi tutto…]

Ets, assegnazioni gratuite nel mirino

Tempo di ripensamenti per le allocazioni gratuite Ets, il sistema disegnato per contrastare la rilocalizzazione delle industrie europee al di fuori della Ue a causa dei costi della CO2
[leggi tutto…]

Transizione energetica non indolore

L’energia è al centro delle politiche dell’Unione europea, negli anni integrata dall’ambiente
[leggi tutto…]