Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Saipem conclude la riorganizzazione. Presentata la divisione XSIGHT
17/10/2017 - Pubblicato in news nazionali

La divisione High Value Services, nata con la riorganizzazione aziendale varata a maggio di quest'anno, assume la sua denominazione definitiva: XSIGHT by Saipem. "Con il nuovo nome e il nuovo logo si chiude il cantiere organizzativo della nuova realtà Saipem dedicata ai servizi di ingegneria ad alto valore aggiunto e inizia, per Saipem, un percorso innovativo nell'industria Oil&Gas in particolare, e in quella energetica in generale", si legge nella nota della società. XSIGHT si propone, infatti, come un acceleratore del livello di efficienza dell'industria che, attraverso l'ascolto e il recepimento delle necessità dei clienti, traguardi le aspettative con soluzioni innovative. Il nuovo nome sottolinea le caratteristiche della divisione: andare oltre, moltiplicare le dimensioni di indagine di un progetto e mettere a sistema modelli di trasformazione. "La divisione XSIGHT, che sfrutterà l'esperienza maturata da Saipem nei contratti di costruzione chiavi in mano anche nelle fasi concettuali e di definizione iniziale dei progetti sia in termini tecnico/economici sia in termini di operabilità e sostenibilità, si presenta sul mercato con una struttura organizzativa indipendente, snella e flessibile e un approccio commerciale distinto per prodotti". XSIGHT ha abbracciato le sfide tecnologiche e di digitalizzazione dell'industria 4.0 puntando sullo sviluppo di nuove metodologie di progettazione collaborativa come la piattaforma XDim®, l'analisi dei dati con Captix™ e ponendosi l'obiettivo di cambiare il tradizionale sviluppo sequenziale dei progetti proponendo il pacchetto di sviluppo accelerato GoBuild™. XSIGHT by Saipem è pronta ad affrontare le sfide globali.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sale a 100 miliardi il fondo per finanziare il Green new deal

Doveva essere approvato l’11 dicembre prossimo, ma dopo l’annuncio della nuova presidente della Commissione Europea, von der Leyen che, invece dei 35 iniziali, punta a mobilitare 100 miliardi di euro per finanziare la transizione verso un&rsqu
[leggi tutto…]

Gas: a novembre frenano le centrali, industria ancora in caduta

Consumi di gas italiani in calo a novembre per una flessione a doppia cifra del termoelettrico, la prima riduzione da nove mesi in questo settore di consumo, e un nuovo forte calo dell'industria che hanno compensato la ripresa della domanda per risca
[leggi tutto…]

Il gas russo apre la via per la Cina: l’Europa non è più l’unico mercato

Per la prima volta un gasdotto russo punta in direzione opposta all’Europa
[leggi tutto…]