Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Saipem conclude la riorganizzazione. Presentata la divisione XSIGHT
17/10/2017 - Pubblicato in news nazionali

La divisione High Value Services, nata con la riorganizzazione aziendale varata a maggio di quest'anno, assume la sua denominazione definitiva: XSIGHT by Saipem. "Con il nuovo nome e il nuovo logo si chiude il cantiere organizzativo della nuova realtà Saipem dedicata ai servizi di ingegneria ad alto valore aggiunto e inizia, per Saipem, un percorso innovativo nell'industria Oil&Gas in particolare, e in quella energetica in generale", si legge nella nota della società. XSIGHT si propone, infatti, come un acceleratore del livello di efficienza dell'industria che, attraverso l'ascolto e il recepimento delle necessità dei clienti, traguardi le aspettative con soluzioni innovative. Il nuovo nome sottolinea le caratteristiche della divisione: andare oltre, moltiplicare le dimensioni di indagine di un progetto e mettere a sistema modelli di trasformazione. "La divisione XSIGHT, che sfrutterà l'esperienza maturata da Saipem nei contratti di costruzione chiavi in mano anche nelle fasi concettuali e di definizione iniziale dei progetti sia in termini tecnico/economici sia in termini di operabilità e sostenibilità, si presenta sul mercato con una struttura organizzativa indipendente, snella e flessibile e un approccio commerciale distinto per prodotti". XSIGHT ha abbracciato le sfide tecnologiche e di digitalizzazione dell'industria 4.0 puntando sullo sviluppo di nuove metodologie di progettazione collaborativa come la piattaforma XDim®, l'analisi dei dati con Captix™ e ponendosi l'obiettivo di cambiare il tradizionale sviluppo sequenziale dei progetti proponendo il pacchetto di sviluppo accelerato GoBuild™. XSIGHT by Saipem è pronta ad affrontare le sfide globali.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]

Gas, l'Egitto lancia la sfida

Eni e Shell hanno affermato apertamente che l'Egitto è l'opzione più economica per portare sul mercato le gigantesche riserve di gas del Mediterraneo orientale, un'opzione preferibile al progetto di maxigasdotto Cipro-Grecia E
[leggi tutto…]

Eni avanza ancora nel gas libico

La spagnola Repsol è stata costretta a dichiarare lo stato di forza maggiore per il suo giacimento di Sharara.
[leggi tutto…]