Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Saipem, per Cao un tunnel lungo tre anni. “Siamo ripartiti, tutto su gas e ingegneria”
06/08/2018 - Pubblicato in news nazionali

“Sono stati tre anni di traversata del deserto, ma ora si comincia a vedere la luce in fondo al tunnel”. Da quanto è stato chiamato a risollevare le sorti di Saipem, una delle società di punta dell’ingegneria impiantistica italiana precipitata in una crisi dovuta a errori finanziari e ristrutturazioni aziendali, è la prima volta che Stefano Cao ha potuto presentarsi al mercato ostentando ottimismo. Il titolo a Piazza Affari ha recuperato oltre il 30% della sua capitalizzazione da marzo scorso. “Da qui a 10 anni mi immagino una Saipem impegnata nel business tradizionale degli idrocarburi, ma molto concentrata sul gas naturale. Il gas rappresenta un elemento fondamentale in questa fase di transizione verso la nuova struttura del mercato dell’energia. Il punto da cui partire è legato all’andamento del prezzo del petrolio. Ora ha raggiunto un livello di sostanziale stabilità, un livello che si può immaginare rimanga tale anche nei prossimi mesi.”. Gli obiettivi che Saipem si pone sono: lavorare sulla struttura patrimoniale; ridurre il debito; guardare al futuro con un maggiore ottimismo.

Fonte: La Repubblica Affari e Finanza – Luca Pagni (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]

Dalla lotta alle frodi al taglio dei sussidi

Lo chiamano “Pins”, Piano di politica economico-finanziaria per l'Innovazione e la sostenibilità, ed è la new entry annunciata nel Programma nazionale di riforma (Pnr), che servirà a organizzare tutti i piani preesist
[leggi tutto…]