Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Ruolo del gas cruciale per ridurre lo spread di prezzo con l’Europa
12/11/2019 - Pubblicato in news nazionali

La transizione verso un’economia a ridotte emissioni è un’opportunità enorme per l’Italia a patto che il governo valorizzi il primato nazionale nell’uso del gas. Diversamente il tessuto economico, energivori in testa, rischia di perdere terreno rispetto ai competitor. È l’appello arrivato ieri dal convegno organizzato da Confindustria sul ruolo del gas. Secondo Giuseppe Pasini di Confindustria l’Italia sconta oggi un differenziale sul prezzo del gas rispetto al Nord Europa che determina una perdita di competitività per le imprese. Il differenziale potrebbe allargarsi se non verranno costruiti subito nuovi gasdotti. Occorre completare il Tap e aumentare le interconnessioni per fare dell’Italia un hub del gas. La commissaria Poletti di Arera evidenzia che la transizione energetica va governata senza pericolosi salti tecnologici. Infine Girolamo Marchi, presidente Assocarta e coordinamento associazioni Gas Intensive, ha evidenziato che il differenziale di prezzo rischia di compromettere la capacità di resistenza delle aziende.

Fonte: Il Sole 24 Ore - Celestina Dominelli (pag. 14)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Lezioni da Davos: il rilancio <<verde>> di von der Leyen e il rischio di scontro sul commercio con Usa e Cina

Era da più di dieci anni che l’Europa cercava un ruolo internazionale trovato a Davos
[leggi tutto…]

Il Piano nazionale energia frena sull’addio al carbone nel 2025

Sull’addio al carbone nel 2025 il governo italiano è molto più cauto
[leggi tutto…]

Marcegaglia: “Greta o Trump, diffidiamo degli estremismi”

Il problema della transizione energetica va affrontato con pragmatismo dal momento che il mondo ancora si basa per l’60% sulle fonti fossili e in cui la domanda di energia è proiettata in aumento del 25% al 2030, quando la popolazione sar&agr
[leggi tutto…]