Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Sulla robin tax una bocciatura assai discutibile
08/03/2015 - Pubblicato in news nazionali

La Corte ha dichiarato incostituzionale la maggiorazione dell’Ires applicabile al settore petrolifero e dell’energia, perché viola gli articoli 3 e 53 della Costituzione, sotto il profilo della razionalità, per incongruità dei mezzi apprestati dal legislatore allo scopo – di per sé legittimo - perseguito. La perplessità maggiore riguarda la scelta di non prevedere un’applicazione retroattiva del no alla maggiorazione. L’autore parla di strumento perverso di cui si è dotata la Corte, strumento che verrà applicato anche in futuro nelle questioni tributarie: se l’imposta controversa è di grossa entità, la Corte negherà la retroattività, se viceversa sarà di piccola entità, la concederà.  

Fonte: Il Sole 24 Ore Norme & tributi

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Idrogeno, piano da 3,19 miliardi su più livelli

Il sogno dell’idrogeno inizia a diventare realtà con il PNRR che delinea il percorso di sviluppo del settore in Italia lungo quattro direttrici
[leggi tutto…]

Transitgas, Eni offre capacità per l'anno termico 2021-22

Eni SpA offrirà capacità di trasporto gas dalla Francia all'Italia attraverso il gasdotto svizzero Transitgas dal 1 ottobre 2021 al 1 ottobre 2022 attraverso aste a turno unico secondo la regola del prezzo marginale.
[leggi tutto…]

UE, prossima settimana via libera ai primi Pnrr

Già la prossima settimana la Commissione europea avvierà l'approvazione dei primi piani nazionali per l'adozione da parte del Consiglio
[leggi tutto…]