Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Sulla robin tax una bocciatura assai discutibile
08/03/2015 - Pubblicato in news nazionali

La Corte ha dichiarato incostituzionale la maggiorazione dell’Ires applicabile al settore petrolifero e dell’energia, perché viola gli articoli 3 e 53 della Costituzione, sotto il profilo della razionalità, per incongruità dei mezzi apprestati dal legislatore allo scopo – di per sé legittimo - perseguito. La perplessità maggiore riguarda la scelta di non prevedere un’applicazione retroattiva del no alla maggiorazione. L’autore parla di strumento perverso di cui si è dotata la Corte, strumento che verrà applicato anche in futuro nelle questioni tributarie: se l’imposta controversa è di grossa entità, la Corte negherà la retroattività, se viceversa sarà di piccola entità, la concederà.  

Fonte: Il Sole 24 Ore Norme & tributi

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Greggi ai massimi da novembre

In aumento le quotazioni del petrolio sui circuiti elettronici internazionali.
[leggi tutto…]

Phase out carbone, Crippa rilancia il cavo Sardegna-Sicilia

Il phase out del carbone in Sardegna si può gestire dalla Sicilia, valutando la possibilità di accorciare i tempi di realizzazione;
[leggi tutto…]

Petrolio in ripresa, ma tra Riad e Mosca l’alleanza è a rischio

L’asse petrolifero tra Russia e Arabia Saudita inizia a scricchiolare
[leggi tutto…]