Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Riyad si converte all’energia verde
20/04/2017 - Pubblicato in news internazionali

L'Arabia Saudita, primo produttore mondiale di petrolio, apre all'ecologia con l'intento di diversificare il proprio settore energetico. E ha fissato per sé l’obiettivo di produrre il 10% del proprio fabbisogno di elettricità dalle fonti rinnovabili entro il 2023; ma anche sviluppare, fabbricare e esportare tecnologie avanzate per la produzione di energia dal sole, dalla luce e dal vento. Il ministro saudita dell'energia, Khaled Al-Faleh, ha annunciato 30 progetti per una capacità complessiva di 10 mila megawatts (Mw). Una trasformazione profonda che richiederà un investimento stimato intorno ai 50 miliardi di dollari (47 miliardi di euro). Il ministro saudita ha lanciato il primo bando di gara per la realizzazione della prima centrale solare di 300 Mw e di un parco eolico di 400 Mw. La gara è aperta alle imprese straniere che potranno gestire e utilizzare i nuovi impianti.

Fonte: Italia Oggi – Giovanni Galli (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Carbone auf Wiedersehen, svolta verde in Germania

L’offensiva del Green Deal tedesco passa per un superamento del carbone, con la chiusura entro il 2038 delle centrali alimentate da questo combustibile altamente inquinante
[leggi tutto…]

La Turchia di Erdogan lancia la sfida a Eni in Libia

Il presidente turco Erdogan ha annunciato che quest’anno avvierà attività di esplorazione e perforazione nel Mediterraneo nelle zone inquadrate dall’accordo sulla demarcazione dei confini marittimi con la Libia
[leggi tutto…]

Transizione e gas, affare in commissione Industria Senato

La commissione Industria del Senato avvierà a breve un “affare assegnato” sulla transizione energetica e il ruolo del gas e delle altre fonti
[leggi tutto…]