Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Riyad si converte all’energia verde
20/04/2017 - Pubblicato in news internazionali

L'Arabia Saudita, primo produttore mondiale di petrolio, apre all'ecologia con l'intento di diversificare il proprio settore energetico. E ha fissato per sé l’obiettivo di produrre il 10% del proprio fabbisogno di elettricità dalle fonti rinnovabili entro il 2023; ma anche sviluppare, fabbricare e esportare tecnologie avanzate per la produzione di energia dal sole, dalla luce e dal vento. Il ministro saudita dell'energia, Khaled Al-Faleh, ha annunciato 30 progetti per una capacità complessiva di 10 mila megawatts (Mw). Una trasformazione profonda che richiederà un investimento stimato intorno ai 50 miliardi di dollari (47 miliardi di euro). Il ministro saudita ha lanciato il primo bando di gara per la realizzazione della prima centrale solare di 300 Mw e di un parco eolico di 400 Mw. La gara è aperta alle imprese straniere che potranno gestire e utilizzare i nuovi impianti.

Fonte: Italia Oggi – Giovanni Galli (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio, nuovo rialzo sull’escalation di tensioni Usa-Iran

La decisione della Casa Bianca sul mancato rinnovo delle esenzioni per poter importare greggio dall’Iran ha avviato una spirale di tensione in grado di dare una nuova spinta ad un rally nelle quotazioni dell’oro nero.
[leggi tutto…]

Affondo Usa sull’Iran, impennata del petrolio

L’amministrazione Trump sbarra del tutto i cancelli internazionali al petrolio dell’Iran, eliminando le deroghe che aveva finora concesso a otto paesi tra i quali l’Italia
[leggi tutto…]

Def, il giudizio di imprese e sindacati

È in chiaroscuro il giudizio delle categorie produttive sul Def, dopo il giro di audizioni di ieri presso le commissioni Bilancio di Camera e Senato. Gli industriali apprezzano i “due decreti approvati ma non ancora pubblicati (così de
[leggi tutto…]