Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il ritorno delle materie prime: boom di prezzi e investimenti
07/06/2016 - Pubblicato in news internazionali

La febbre sui mercati delle materie prime è di nuovo alta. Come nel 2008, anche oggi il petrolio sta dando un contributo importante ai rialzi. Il barile ha recuperato più dell’85% dai minimi di gennaio e ieri il Brent ha aggiornato il massimo da 7 mesi, a 50,83$, sostenuto da un ulteriore aggravarsi della situazione in Nigeria, dove ci sono stati nuovi sabotaggi ad oleodotti. Il Paese africano ha già perso almeno 500mila barili al giorno di produzione, neutralizzando l’effetto del ritorno sul mercato dell’Iran dopo le sanzioni.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza & Mercati – Sissi Bellomo (pag. 38)

 

 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Idrogeno verde, per la competitività servono 150 mld $ in 10 anni

L'idrogeno verde, prodotto per elettrolisi dall'acqua attraverso elettricità da fonte rinnovabile, è una strada promettente, ma per renderlo economicamente sostenibile – con un costo di un dollaro al kg – servono incent
[leggi tutto…]

Snam, dal Golfo alla Cina

Due anni fa Snam si è aggiudicata la gara per la privatizzazione di Desfa, la società dei gasdotti in Grecia
[leggi tutto…]

Petrolio, i Paesi del G7 chiedono la fine della guerra dei prezzi

Preoccupati per la discesa del prezzo del petrolio, ma soprattutto per la guerra dei prezzi in corso, i Paesi del G/ hanno rivolto un appello ai maggiori Paesi produttori “per cercare di aiutare gli sforzi per mantenere la stabilità economica
[leggi tutto…]