Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Riad serra le fila dell’Opec per sostenere i prezzi del barile
13/04/2017 - Pubblicato in news internazionali

Nonostante le oscillazioni del petrolio, i prezzi sono comunque in lenta ripresa e questo sta spingendo l’Arabia Saudita a chiamare a raccolta i Paesi dell’Opec per estendere per altri sei mesi il piano di tagli produttivi. Fino ad ora i Paesi del cartello hanno rispettato gli impegni presi - ovvero di ridurre la loro produzione di greggio di 1,8 milioni di barili con effetti sui prezzi del greggio. Ciò nonostante tutto questo non basta e il timore di un’abbondanza dell’offerta resta elevato.

Fonte: Il Sole 24Ore – Balduino Ceppetelli (pag. 5)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Dalla lotta alle frodi al taglio dei sussidi

Lo chiamano “Pins”, Piano di politica economico-finanziaria per l'Innovazione e la sostenibilità, ed è la new entry annunciata nel Programma nazionale di riforma (Pnr), che servirà a organizzare tutti i piani preesist
[leggi tutto…]

Eni rivede lo scenario e annuncia rettifiche per 3,5 miliardi

Eni conferma la propria strategia di decarbonizzazione al 2050, ma dopo l’aggiornamento di fine marzo, rivede ulteriormente le proprie stime alla luce dell’emergenza coronavirus
[leggi tutto…]

Snam, sprint su rete e progetti

Se c’è un dato che più di altri racconta il potenziale di Snam sul fronte dell’idrogeno è che il 70% dei suoi metanodotti è realizzato con tubi pronti ad accoglierne il passaggio. Non a caso, ad aprile 2019, la soci
[leggi tutto…]