Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Respinti i ricorsi. Si a ricerche di gas nel mare Adriatico
14/03/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Il Consiglio di Stato dà il via libera alle attività di ricerca di idrocarburi nel mare Adriatico, dalla costa romagnola alla Puglia, bocciando anche in secondo grado il ricorso della Regione Abruzzo e Puglia (e di diversi enti locali) contro il ministero dell’Ambiente e la società anglo-norvegese Spectrum Geo Ltd. La sentenza può servire a ripristinare uno stato di diritto, ma non certo a ricostruire un clima di attrattività per chi intende investire sul rilancio economico e industriale del Paese e quindi anche sulla sua indipendenza energetica. Ad applaudire la decisione della magistratura amministrativa è anche il distretto ravennate dell’oil&gas, il più importante in Italia, che nel giro di tre anni ha visto il fatturato dimezzarsi da 2 miliardi a un miliardi di euro e gli occupati scendere da 9mila a poco più di 5mila unità.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Impresa&Territori – Ilaria Visentini (pag. 15)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, tlc, logistica. La riscossa italiana può iniziare dalle reti

Le reti sono state le grandi protagoniste di questa prima fase di emergenza, dimostrando una notevole “resilienza”
[leggi tutto…]

Rally del petrolio con ipotesi tagli

Il mercato del petrolio è forse vicino a una svolta. Arabia Saudita e Stati Uniti hanno aperto la porta alla possibilità di tagli alla produzione, anche di grande entit
[leggi tutto…]

Forniture gas, la Polonia vince l’arbitrato con la Russia

Al termine di una disputa legale durata cinque anni, il Tribunale arbitrale di Stoccolma ha accolto le tesi della polacca Pgnig, che nel 2015 aveva presentato ricorso contro Gazprom per i termini di prezzo del contratto di fornitura gas di lungo-termine f
[leggi tutto…]