Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa La Regione Puglia tagliata fuori dal Tap
08/12/2017 - Pubblicato in news nazionali

«Non avvalimento», del ministero dell’Ambiente per la Regione Puglia sul Tap. Significa che, siccome la Regione Puglia è inadempiente a causa della resistenza passiva contro il metanodotto Tap, il ministero dell’Ambiente non intende più avvalersi delle competenze della Regione per controllare la correttezza dei lavori sul gasdotto. In altre parole, la scelta della Regione di chiudere occhi orecchie e bocca sull’infrastruttura non ne frena la costruzione, come vorrebbe quell’istituzione. Due settimane fa Giuseppe Lo Presti, direttore generale del ministero dell’Ambiente per il servizio Via (Valutazione d’impatto ambientale), ha emanato un decreto direttoriale di «non avvalimento» dei servigi della Regione Puglia. Non è il primo decreto di questo tono. Con il nuovo decreto il ministero ha abbandonato la Puglia anche su altre parti dei lavori, come la Fase 2 (il trasloco temporaneo degli olivi lungo il tracciato e la costruzione dell’impianto di ricezione del gas).

Fonte: Il Sole 24 Ore, Impresa e territori – Jacopo Gilberto (pag. 17)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]