Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa La Regione Puglia tagliata fuori dal Tap
08/12/2017 - Pubblicato in news nazionali

«Non avvalimento», del ministero dell’Ambiente per la Regione Puglia sul Tap. Significa che, siccome la Regione Puglia è inadempiente a causa della resistenza passiva contro il metanodotto Tap, il ministero dell’Ambiente non intende più avvalersi delle competenze della Regione per controllare la correttezza dei lavori sul gasdotto. In altre parole, la scelta della Regione di chiudere occhi orecchie e bocca sull’infrastruttura non ne frena la costruzione, come vorrebbe quell’istituzione. Due settimane fa Giuseppe Lo Presti, direttore generale del ministero dell’Ambiente per il servizio Via (Valutazione d’impatto ambientale), ha emanato un decreto direttoriale di «non avvalimento» dei servigi della Regione Puglia. Non è il primo decreto di questo tono. Con il nuovo decreto il ministero ha abbandonato la Puglia anche su altre parti dei lavori, come la Fase 2 (il trasloco temporaneo degli olivi lungo il tracciato e la costruzione dell’impianto di ricezione del gas).

Fonte: Il Sole 24 Ore, Impresa e territori – Jacopo Gilberto (pag. 17)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]