Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Prove di alleanza tra Eni e Lukoil
07/09/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Eni risente in Borsa dello scenario di guerra in Libia, che rappresenta il 21% della produzione del gruppo di greggio: il titolo ha infatti chiuso la seduta in leggero calo dello 0,9% nonostante il successo registrato dall’emissione obbligazionaria in dollari lanciata martedì scorso sul mercato e le notizie di rafforzamento dell’alleanza con Lukoil nelle esplorazioni in Messico. Leonid Fedun, vicepresidente del secondo produttore petrolifero russo, in un’intervista all’agenzia locale Tass ha infatti annunciato lo studio di joint venture con Eni per operare nel Blocco 28, situato nelle acque medio-profonde del bacino della Cuenca Salina nel Golfo del Messico. Qui, a fine marzo, le due società si sono aggiudicate licenze di esportazione e produzione con un consorzio controllato del Cane a sei zampe al 75%.

Fonte: Giornale, Economia – Cinzia Meoni (pag. 24)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Crisi energetica in caso di stop a investimenti nelle fossili

Anche se finanza, industria e governi promettono di fare passi in avanti sul tema della sostenibilità, gli ambientalisti esigono impegni ben più radicali
[leggi tutto…]

Tremila metri sotto i mari in cerca di petrolio

L’azienda petrolifera francese Total inizierà entro la fine del mese di gennaio la perforazione del più profondo pozzo di greggio al mondo sotto il livello del mare
[leggi tutto…]

Il gas, economico e green, affossa il carbone

In nome dell’ambiente, ma anche dell’economia. Il ruolo del carbone nella generazione elettrica sta tramontando a una velocità senza precedenti in Europa
[leggi tutto…]