Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Prove di alleanza tra Eni e Lukoil
07/09/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Eni risente in Borsa dello scenario di guerra in Libia, che rappresenta il 21% della produzione del gruppo di greggio: il titolo ha infatti chiuso la seduta in leggero calo dello 0,9% nonostante il successo registrato dall’emissione obbligazionaria in dollari lanciata martedì scorso sul mercato e le notizie di rafforzamento dell’alleanza con Lukoil nelle esplorazioni in Messico. Leonid Fedun, vicepresidente del secondo produttore petrolifero russo, in un’intervista all’agenzia locale Tass ha infatti annunciato lo studio di joint venture con Eni per operare nel Blocco 28, situato nelle acque medio-profonde del bacino della Cuenca Salina nel Golfo del Messico. Qui, a fine marzo, le due società si sono aggiudicate licenze di esportazione e produzione con un consorzio controllato del Cane a sei zampe al 75%.

Fonte: Giornale, Economia – Cinzia Meoni (pag. 24)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Dorsale adriatica Snam, il CdS chiede informazioni al Minambiente

Il Ministero dell’Ambiente ha inviato nell’ottobre 2013 e nel maggio 2015 due richieste di parere in merito a due ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica
[leggi tutto…]

Eni, l’upstream spinge gli utili. Produzione ai massimi storici

Sfruttando il contributo del quarto trimestre, Eni manda in archivio i conti con un preconsuntivo sopra le stime degli analisti e conferma un dividendo 2018 di 83 cent (a fronte degli 80 dell’anno prima).
[leggi tutto…]

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]