Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa “La priorità per il pianeta non è la mobilità elettrica”
26/10/2018 - Pubblicato in news internazionali

Fatih Birol, Direttore esecutivo dell’Agenzia Internazionale dell’energia, sostiene che la priorità per il pianeta sia accettare la sfida dell’accordo di Parigi ma mette anche l’accento su tre considerazioni. La prima è che i dati del 2018 mostrano come le emissioni di CO2 siano tornate a crescere. La seconda è che il dibattito pubblico ormai è tutto incentrato sulla mobilità elettrica e ibrida quando tutte le auto nel mondo pesano solo per l’8% delle emissioni e quando in Asia ci sono moltissimi impianti a carbone che lavoreranno ancora a lungo. Infine, sostiene che i leader mondiali non sentano particolarmente la questione.

Fonte: Corriere della Sera, Corriereinnovazione – Stefano Agnoli (pag. 5)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni, più petrolio e per compensare nascerà in Africa una superforesta

Il Piano industriale Eni da qui al 2022 prevede da un lato, l’aumento di petrolio e gas naturale estratti dai suoi giacimenti in giro per il mondo almeno del 3,5% all’anno.
[leggi tutto…]

Crisi climatica, un allarme insufficiente

Il Climate Change Performance Index (CCPI), un indicatore messo a punto congiuntamente da Germanwatch, NewClimate Institute e Climate Action Network, consente di valutare le politiche energetico-climatiche dei singoli paesi
[leggi tutto…]

Gas, mercato libero e accise: l'audizione di Eni sul Pec

In occasione dell'audizione su Sen e Piano Energia e Clima, Eni ha caldeggiato un approccio sinergico basato sulla cooperazione delle fonti in cui “la scelta delle migliori soluzioni viene lasciata al mercato”.
[leggi tutto…]