Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il principe e il petrolio saudita. La dinastia guarda oltre l’oro nero
09/05/2016 - Pubblicato in news internazionali

L’ottantunenne Ali Al Naimi è stato sostituito sabato dal suo ruolo di ministro del petrolio con un decreto regale voluto dal Re dell’Arabia Saudita, Salaman, con il quale sono stati cambiati sei ministri. Al Naimi era stato scelto nel 1995 da re Fahd.

Fonte: Corriere della Sera – Viviana Mazza (pag. 13)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, scatta la maxi speculazione. In Europa volatilità da Bitcoin

Gas come il Bitcoin, condizioni senza precedenti quelle in cui è precipitato il mercato, con i vertiginosi rincari del Gnl in Asia che hanno innescato un’ estrema volatilità sugli hub europei
[leggi tutto…]

Idrogeno verde anche per alimentare nuove centrali a gas

Fuori l’idrogeno blu, dentro l’idrogeno verde prodotto da fonti di energia rinnovabile.
[leggi tutto…]

Recovery Plan, ecco le 47 linee d’azione

Il Piano da 179 pagine da 222,9 miliardi è stato consegnato in tarda serata alle forze politiche
[leggi tutto…]