Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il principe e il petrolio saudita. La dinastia guarda oltre l’oro nero
09/05/2016 - Pubblicato in news internazionali

L’ottantunenne Ali Al Naimi è stato sostituito sabato dal suo ruolo di ministro del petrolio con un decreto regale voluto dal Re dell’Arabia Saudita, Salaman, con il quale sono stati cambiati sei ministri. Al Naimi era stato scelto nel 1995 da re Fahd.

Fonte: Corriere della Sera – Viviana Mazza (pag. 13)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Un pieno di idrogeno

Spinta sull’idrogeno, decisivo a decarbonizzare il mondo
[leggi tutto…]

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]