Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Primi carichi di Gnl Usa respinti in Europa
22/02/2020 - Pubblicato in news internazionali

L’Europa sembrava in grado di assorbire ogni eccesso di gas liquefatto. Ora non più. Alcune società spagnole – tra cui Endesa- hanno respinto la consegna di metaniere che sarebbero dovute arrivare in primavera dagli Usa. Cercare di rivendere ad altri non vale la pena: ovunque nel mondo, anche a causa del coronavirus, oggi c’è troppa offerta e i prezzi sono troppo bassi. Anche lo stoccaggio, grande risorsa del Vecchio continente, non è più allettante: dopo un inverno mite e con flussi di gas abbondanti, le possibilità di accumulo sono ormai limitate.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 13)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

L’industria del gas taglia le emissioni di metano

La direzione è stata messa nero su bianco nella Strategia Ue presentata a ottobre che fissala road map per ridurre le emissioni di metano sia nel Vecchio Continente che a livello internazionale
[leggi tutto…]

Il Tap è operativo: in Italia è giunto il primo gas azero

Il gasdotto Tap è finito. E non solo, ha cominciato a funzionare. Lo ha annunciato nei giorni scorsi la società, raccontando di aver avviato le operazioni commerciali
[leggi tutto…]

Tariffe trasporto gas, Acer valuta un tetto ai moltiplicatori

L'Acer ha avviato una consultazione sulla revisione dei criteri di formazione delle tariffe del gas per la capacità a breve termine
[leggi tutto…]