Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il precedente di Trieste
21/07/2016 - Pubblicato in news nazionali

Grande interesse e soddisfazione da parte di molti operatori del settore petrolifero per l'ordinanza del Tar del Friuli-Venezia Giulia che all'inizio della settimana ha sospeso il provvedimento dell'Agenzia delle Dogane che l'8 luglio aveva completamente bloccato l'operatività del deposito costiero di Trieste per il mancato pagamento delle accise da parte di Maloa. Una storia che si trascina da anni e che ha interessato in passato altri depositi costieri, legata ad una norma contenuta nel Testo Unico delle Accise che, in contrasto con la direttiva comunitaria, attribuisce al titolare del deposito fiscale la responsabilità solidale con il proprietario della merce per il mantenimento dell'obbligo di scorta e del pagamento dell'accisa. A dispetto del fatto che il proprietario della merce dovrebbe rimanere unico responsabile, in qualità di “operatore certificato”, nei confronti dell'Amministrazione fiscale. Una norma che, finché non verrà eliminata, andrebbe interpretata dall'Agenzia delle Dogane caso per caso, soprattutto appurando prima a monte che coloro che intendono usufruire dei depositi costieri ne abbiano i requisiti e non scaricando questa responsabilità tout court sui titolari dell'impianto. Una materia che si presta a grande discrezionalità.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]