Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Più lontano il sogno di rifornirci di petrolio e gas “made in Usa”
17/09/2015 - Pubblicato in news internazionali

Poter acquistare petrolio e gas dagli Stati Uniti, piuttosto che dalla Russia o dalle instabili regioni di Medio Oriente e Nord Africa, era un sogno accarezzato da molti in Europa. Ma la prospettiva di ricevere forniture consistenti dagli alleati americani si sta allontanando sempre di più. Il tentativo di cancellare il vecchio divieto di esportazione del greggio americano - che già aveva poche chance di successo – appare decisamente velleitario dopo la presa di posizione della Casa Bianca, che rompendo un lungo silenzio sulla questione martedì si è schierata contro l’ipotesi di un’abrogazione da parte del Parlamento. Nel frattempo la neonata industria americana del Gnl rischia di essere soffocata in culla, non dalla politica, bensì dalle leggi di mercato. Il Gnl americano ha infatti già perso il vantaggio competitivo sui mercati internazionali.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Sissi Bellomo (pag. 42)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Dorsale adriatica Snam, il CdS chiede informazioni al Minambiente

Il Ministero dell’Ambiente ha inviato nell’ottobre 2013 e nel maggio 2015 due richieste di parere in merito a due ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica
[leggi tutto…]

Eni, l’upstream spinge gli utili. Produzione ai massimi storici

Sfruttando il contributo del quarto trimestre, Eni manda in archivio i conti con un preconsuntivo sopra le stime degli analisti e conferma un dividendo 2018 di 83 cent (a fronte degli 80 dell’anno prima).
[leggi tutto…]

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]