Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa La più grande sfida del premier è l’accesso alla Banca nazionale
01/04/2016 - Pubblicato in news internazionali

La crisi in Libia, con lo scontro tra il governo riconosciuto dalla comunità internazionale e quello insediato a Tripoli, si gioca anche intorno a partite economiche fondamentali. In particolare il premier legittimo Serraj, arrivato a Tripoli, ha fatto sapere che il processo per unificare sotto una sola sovranità le istituzioni nazionali, tra cui la Banca centrale e la National Oil Company, è già iniziato. E’ un passaggio fondamentale per la stremata economia libica. Il Consiglio presidenziale guidato da Serraj sta lavorando per avere al proprio fianco le guardie petrolifere che controllano le installazioni nell’est della Libia.

Fonte: La Stampa – Rolla Scolari (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]