Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Phase out carbone, Mise: "a breve il tavolo"
28/02/2019 - Pubblicato in news nazionali

Secondo il Ministero dello Sviluppo economico, per coniugare l'obiettivo di uscita dell'Italia del carbone nel 2025 con la sicurezza energetica serve un "articolato programma di interventi" con azioni per accelerare gli iter autorizzativi. Tra questi interventi il Mise indica in primo luogo la nuova interconnessione Sardegna-Sicilia-Continente, "nuova capacità convenzionale a gas e/o sistemi di accumulo", "la gestione della domanda", il tutto da realizzare "attraverso azioni che accelerino le procedure autorizzative e favoriscano la riconversione dei siti". Per la Sardegna il phase out sarà compensato dal nuovo cavo - di cui Terna prevede attualmente per il 2025 solo un avvio dei lavori - oltre che da nuova capacità di generazione rinnovabile e di generazione a gas o capacità di accumulo.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Emissioni, meglio tassarle alle frontiere

Per raggiungere gli obiettivi ambiziosi che servono a fronteggiare l’emergenza climatica, uno dei rimedi suggeriti dalla Presidente della Commissione europea, von der Lyen, è quello di tassare le emissioni per incentivare i produttori
[leggi tutto…]

“Il governo riapra il tavolo con le imprese per l’energia”

Noi imprenditori non siamo contro la decarbonizzazione. Anche le aziende energivore pensano che la sfida della transizione ambientale possa essere un’opportunità di crescita, ma vogliamo poter competere alla pari con gli altri Paes
[leggi tutto…]

La trazione al gas delle aziende energivore necessita d’incentivi

Il gruppo tecnico energia di Confindustria si prepara a riaprire il tavolo di confronto con il Governo. L’obiettivo è di trovare un confronto con il Ministro dello sviluppo economico Patuanelli già entro la fine dell’anno
[leggi tutto…]