Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone
18/07/2019 - Pubblicato in news nazionali

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec. Oltre a un impianto turbogas, A2A valuterebbe la possibilità di installare degli accumuli. Sembra invece accantonato il progetto per un impianto di trattamento dei rifiuti. Il segretario generale della Uiltec Paolo Pirani ha affermato come l’opzione gas sia in linea con il Pniec. Pirani ha quindi criticato “le dichiarazioni di contrarietà ad una riconversione che oltre a raggiungere gli obiettivi di miglioramento ambientale e sicurezza energetica offrirebbe continuità occupazionale al territorio (lasciando ulteriori spazi a iniziative di carattere industriale di ricerca scientifica in collaborazione con le università”.

Fonte: Quotidiano Energia

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]