Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio volatile in attesa di G20 e Opec
25/06/2019 - Pubblicato in news internazionali

Le nuove sanzioni Usa contro l’Iran non hanno smosso i mercati petroliferi. Né ci sono state reazioni di fronte all’ennesimo crollo delle forniture da Teheran: l’export secondo le stime riportate dalla Reuters, si è ridotto ad appena 300mila barili al giorno nelle prime tre settimane di giugno, contro gli oltre due milioni di bg di un anno fa. Il prezzo del barile ha di nuovo cominciato a risentire dell’incertezza dell’economia globale. A confondere le acque c’è un doppio appuntamento: nel weekend il G20, con l’atteso colloquio di trattava commerciale tra Trump e Xi Jinping, mentre la settimana prossima ci  sarà il vertice dell’Opec Plus.

Fonte: Il Sole 24 Ore-Sissi Bellomo (p.15)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Riad mobilita le riserve per evitare il caro-petrolio

Oltre alle questioni relative alla sicurezza sono gli effetti economici e finanziari provocati dall’attacco alle due raffinerie saudite a preoccupare la comunità internazional
[leggi tutto…]

Russia e Ucraina riaprono la partita delle forniture di gas

E’ in procinto di scadere il contratto decennale che regola il transito di gas russo attraverso l’Ucraina e l’UE
[leggi tutto…]

Snam cerca lo sbarco negli Usa. Nel mirino c’è il gasdotto Rover

Dopo il consolidamento in Europa e l’approdo in Cina, Snam accende un faro sugli USA dove la domanda di gas crescerà al ritmo del 2% annuo da qui al 2030
[leggi tutto…]