Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio volatile in attesa di G20 e Opec
25/06/2019 - Pubblicato in news internazionali

Le nuove sanzioni Usa contro l’Iran non hanno smosso i mercati petroliferi. Né ci sono state reazioni di fronte all’ennesimo crollo delle forniture da Teheran: l’export secondo le stime riportate dalla Reuters, si è ridotto ad appena 300mila barili al giorno nelle prime tre settimane di giugno, contro gli oltre due milioni di bg di un anno fa. Il prezzo del barile ha di nuovo cominciato a risentire dell’incertezza dell’economia globale. A confondere le acque c’è un doppio appuntamento: nel weekend il G20, con l’atteso colloquio di trattava commerciale tra Trump e Xi Jinping, mentre la settimana prossima ci  sarà il vertice dell’Opec Plus.

Fonte: Il Sole 24 Ore-Sissi Bellomo (p.15)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]