Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il petrolio vola del 9% a New York. Oro e titoli auriferi, corsa di fine anno
27/12/2018 - Pubblicato in news internazionali

Il petrolio ha fatto un balzo del 9% in una giornata festiva, chiudendo il Wti a 46,22 dollari al barile e il Brent  si è riportato a quota 53$. Ma il vero protagonista di questi ultimi giorni del 2018 resta tuttavia l’oro, che si avvia a chiudere dicembre con la performance più brillante degli ultimi dieci anni: le quotazioni registrano un rialzo mensile di oltre il 4%, superando 1,280$/oncia, ai massimi da luglio. Ancora più dell’oro corrono i titoli delle società aurifere.Il petrolio ha fatto un balzo del 9% in una giornata festiva, chiudendo il Wti a 46,22 dollari al barile e il Brent  si è riportato a quota 53$. Ma il vero protagonista di questi ultimi giorni del 2018 resta tuttavia l’oro, che si avvia a chiudere dicembre con la performance più brillante degli ultimi dieci anni: le quotazioni registrano un rialzo mensile di oltre il 4%, superando 1,280$/oncia, ai massimi da luglio. Ancora più dell’oro corrono i titoli delle società aurifere.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag.18)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

L’industria del gas taglia le emissioni di metano

La direzione è stata messa nero su bianco nella Strategia Ue presentata a ottobre che fissala road map per ridurre le emissioni di metano sia nel Vecchio Continente che a livello internazionale
[leggi tutto…]

Il Tap è operativo: in Italia è giunto il primo gas azero

Il gasdotto Tap è finito. E non solo, ha cominciato a funzionare. Lo ha annunciato nei giorni scorsi la società, raccontando di aver avviato le operazioni commerciali
[leggi tutto…]

Tariffe trasporto gas, Acer valuta un tetto ai moltiplicatori

L'Acer ha avviato una consultazione sulla revisione dei criteri di formazione delle tariffe del gas per la capacità a breve termine
[leggi tutto…]