Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio Usa, la produzione corre verso il record
10/01/2018 - Pubblicato in news internazionali

Gli Stati Uniti dello shale oil batteranno ogni record nel 2019, arrivando ad estendere al giorno, un livello di produzione mai raggiunto in precedenza e paragonabile solo a quello di Russia e Arabia Saudita. La previsione è del Governo americano, che – evidentemente incoraggiato dal rialzo dei prezzi – dipinge scenari sempre più ottimisti per la sua industria petrolifera. Il rally del barile non è stato peraltro disturbato dalle nuove stime di Washington. Brent e Wti hanno anzi accelerato la corsa, spingendosi a massimi triennali: 69,08$ e 63,24$ rispettivamente. Secondo l’Energy Information Administration (Eia) la produzione Usa aumenterà di ben 970mila bg quest’anno fino a una medi di 10,27 mbg. L’anno prossimo un ulteriore balzo in avanti consentirà di raggiungere quota 10,85 mbg.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Sissi Bellomo (pag. 26)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]