Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, tensione sui prezzi rischio shock energetico
22/05/2018 - Pubblicato in news internazionali

Il caro-petrolio è tornato. Penalizza i consumatori occidentali; mette in difficoltà grosse economie emergenti come l’India; ricostruisce ricchezze in Arabia Saudita e in Russi. Ieri il greggio Brent era a quota 79 dollari. Alla congiuntura attuale contribuiscono le sanzioni americane. Il caro-petrolio a sua volta ha una ricaduta sui tassi. Con i Treasury Bond decennali oltre il 3% di rendimento, il debito pubblico Usa frutta più di quello di molte nazioni europee. E il dollaro si rafforza.

Fonte. La Repubblica – Federico Rampini (pag. 22)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Def, il giudizio di imprese e sindacati

È in chiaroscuro il giudizio delle categorie produttive sul Def, dopo il giro di audizioni di ieri presso le commissioni Bilancio di Camera e Senato. Gli industriali apprezzano i “due decreti approvati ma non ancora pubblicati (così de
[leggi tutto…]

Confindustria: Italia sia hub del gas. Crippa: supporto a chi si allinea al Pec

Si è svolto a Roma l'incontro tra il Comitato Energia di Confindustria e il sottosegretario allo Sviluppo economico Davide Crippa. Al centro del confronto, il Piano nazionale energia e clima e il ruolo strategico del gas naturale per la transi
[leggi tutto…]

Doppia Commessa per Saipem

Saipem si è aggiudicata nuovi contratti nel drilling offshore in Norvegia e in Medio Oriente per un totale di oltre 200 milioni di dollari.
[leggi tutto…]