Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, tagli fino a marzo I sauditi convincono l’Iraq
23/05/2017 - Pubblicato in news internazionali

Iraq e Arabia Saudita, dopo un gelo trentennale nelle relazioni diplomatiche, sono tornati a parlarsi per annunciare la volontà comune di appoggiare una proroga di nove mesi per i tagli di produzione di greggio. Ciò sembra prefigurare, quindi, il più ampio consenso all’interno dell’Opec per la proposta saudita in materia di tagli. E’ ora necessario capire, in vista della riunione Opec di Vienna, cosa vorranno fare gli undici Paesi partner dell’Organizzazione: se la Russia appare allineata con l’Arabia Saudita, molte altre posizioni sono da valutare. Così come poi, nella realtà dei fatti, andrà anche capito il livello di adesione all’accordo pro-tagli da parte dell’Iraq, che nel recente passato ha effettuato tagli minori rispetto a quelli promessi.

Fonte: Il Sole 24Ore, Finanza&mercati – Sissi Bellomo (pag. 28)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio, i Paesi del G7 chiedono la fine della guerra dei prezzi

Preoccupati per la discesa del prezzo del petrolio, ma soprattutto per la guerra dei prezzi in corso, i Paesi del G/ hanno rivolto un appello ai maggiori Paesi produttori “per cercare di aiutare gli sforzi per mantenere la stabilità economica
[leggi tutto…]

Snam guarda agli Emirati e valuta il dossier Adnoc

I piani di crescita di Snam potrebbero condurla sino in Medio Oriente
[leggi tutto…]

Il crac dello shale oil minaccia il mercato corporate mondiale

E’ nelle pianure del Texas la miccia che potrebbe far esplodere la bomba del debito corporate
[leggi tutto…]