Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, tagli fino a marzo I sauditi convincono l’Iraq
23/05/2017 - Pubblicato in news internazionali

Iraq e Arabia Saudita, dopo un gelo trentennale nelle relazioni diplomatiche, sono tornati a parlarsi per annunciare la volontà comune di appoggiare una proroga di nove mesi per i tagli di produzione di greggio. Ciò sembra prefigurare, quindi, il più ampio consenso all’interno dell’Opec per la proposta saudita in materia di tagli. E’ ora necessario capire, in vista della riunione Opec di Vienna, cosa vorranno fare gli undici Paesi partner dell’Organizzazione: se la Russia appare allineata con l’Arabia Saudita, molte altre posizioni sono da valutare. Così come poi, nella realtà dei fatti, andrà anche capito il livello di adesione all’accordo pro-tagli da parte dell’Iraq, che nel recente passato ha effettuato tagli minori rispetto a quelli promessi.

Fonte: Il Sole 24Ore, Finanza&mercati – Sissi Bellomo (pag. 28)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio, nuovo rialzo sull’escalation di tensioni Usa-Iran

La decisione della Casa Bianca sul mancato rinnovo delle esenzioni per poter importare greggio dall’Iran ha avviato una spirale di tensione in grado di dare una nuova spinta ad un rally nelle quotazioni dell’oro nero.
[leggi tutto…]

Affondo Usa sull’Iran, impennata del petrolio

L’amministrazione Trump sbarra del tutto i cancelli internazionali al petrolio dell’Iran, eliminando le deroghe che aveva finora concesso a otto paesi tra i quali l’Italia
[leggi tutto…]

Def, il giudizio di imprese e sindacati

È in chiaroscuro il giudizio delle categorie produttive sul Def, dopo il giro di audizioni di ieri presso le commissioni Bilancio di Camera e Senato. Gli industriali apprezzano i “due decreti approvati ma non ancora pubblicati (così de
[leggi tutto…]