Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il petrolio si spinge al record da tre anni
11/04/2018 - Pubblicato in news internazionali

Le quotazioni del petrolio hanno ripreso a correre, guadagnando oltre il 5% nelle ultime due sedute e spingendosi al record da tre anni: il Brent ieri ha chiuso a 71,04 $/barile, salendo subito dopo la fine della seduta a 71,34$/barile, livello che non toccava da dicembre 2014. Il Wti ha invece chiuso a 65,51$. L’umore sui mercati finanziari è tornato positivo grazie al tono conciliatori di un discorso del presidente Xi che ha allontanato il timore di una guerra commerciale con gli Usa. Ad alimentare gli acquisti sul petrolio è anche un recente cambio di strategia da parte dell’Arabia Saudita, che ha provocato forti reazioni. Saudi Aramco ha alzato a sorpresa i prezzi di listo del suo greggio per le consegne di maggio in Asia: una variazione del cosiddetto Official selling price che è apparsa arbitraria e non in linea con le metodologie di calcolo impiegate dalla compagnia.

Fonte: Il Sole 24 Ore Finanza&Mercati – Sissi Bellomo (pag. 28)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]