Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, scorte Usa in forte ribasso Il Brent sfiora i 50$
20/07/2017 - Pubblicato in news internazionali

In una giornata in cui si attendevano ribassi, i mercati a termine del greggio hanno reagito con un rialzo consistente. Per la settimana che si è chiusa il 14 luglio l’American Petroleum Institute aveva anticipato un incremento di 1,6 milioni di barili, - invece, il Dipartimento americano dell’Energia ha comunicato ieri una decisa diminuzione degli stock, scesi di ben 4,7 milioni di barili. Anche gli analisti più prudenti, che avevano previsto una diminuzione, non si aspettavano un calo di questo volume. Un conti busto decisivo al rialzo di ieri è arrivato anche dal calo elle scorte di distillati (-2,2 milioni di barili), in particolare quelle di benzina, scese di ben 4,4 milioni di barili. Tuttavia le incognite che gravano sul prezzo del barile sono ancora molte, come i nuovi e consistenti aumenti produttivi di due importanti Paesi membri dell’Opec: Nigeria e Libia.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza&mercati – Roberto Bongiorni (pag. 26)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio, i Paesi del G7 chiedono la fine della guerra dei prezzi

Preoccupati per la discesa del prezzo del petrolio, ma soprattutto per la guerra dei prezzi in corso, i Paesi del G/ hanno rivolto un appello ai maggiori Paesi produttori “per cercare di aiutare gli sforzi per mantenere la stabilità economica
[leggi tutto…]

Snam guarda agli Emirati e valuta il dossier Adnoc

I piani di crescita di Snam potrebbero condurla sino in Medio Oriente
[leggi tutto…]

Il crac dello shale oil minaccia il mercato corporate mondiale

E’ nelle pianure del Texas la miccia che potrebbe far esplodere la bomba del debito corporate
[leggi tutto…]