Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio peggior asset del trimestre
01/04/2017 - Pubblicato in news internazionali

Il petrolio ha perso circa il 7% nel primo trimestre, qualificandosi come il peggiore tra i principali investimenti. Di recente è venuta meno la fiducia in un pronto riequilibrio tra domanda e offerta. Negli USA gli operatori dello shale oil hanno riattivato trivelle anche questa settimana aggiungendone 10. tra gennaio e marzo il conto è salito di 137 unità a un totale di 662, secondo Backer Hunghes: un record dal 2011. Il Wti ha chiuso comunque in rialzo a 50,60$/barile.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza & mercati – Red. (pag. 19)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Elettricità e gas, i numeri UE sul primo trimestre

La combinazione delle misure di confinamento per la pandemia e di condizioni meteorologiche insolitamente buone ha determinato un'estrema volatilità nel primo trimestre 2020 sui mercati europei dell'energia
[leggi tutto…]

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]