Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, il paradosso della produzione
25/01/2016 - Pubblicato in news internazionali

E’ dalla dinamica degli investimenti che nasce la crisi petrolifera che stiamo vivendo. Molte compagnie e Paesi petroliferi hanno annunciato tagli ai propri piani di spesa: quasi nessuno, tuttavia, ha fermato gli investimenti già anni fa per lo sviluppo di nuova capacità produttiva. In molti casi, le prime produzioni frutto di quegli investimenti stanno arrivando solo adesso sul mercato, mentre altri investimenti sono in via di completamento, e i loro effetti si vedranno nei prossimi due o tre anni. Il risultato è che la capacità produttiva e l’offerta di petrolio continuano e continueranno a crescere.

Fonte: La Repubblica, Affari e Finanza – Leonardo Maugeri (pag. 10)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio volatile in attesa di G20 e Opec

Le nuove sanzioni Usa contro l’Iran non hanno smosso i mercati petroliferi.
[leggi tutto…]

Dal gas alle reti, quattro mine sul Piano energia

La campanella suonerà il 31 dicembre quando tutti i paesi Ue dovranno presentare la versione definitiva dei Piani nazionali per l’energia e il clima
[leggi tutto…]

Phase out La Spezia, i sindacati: conversione a gas ed essenzialità

Per la prima volta tutti i partecipanti al tavolo del phase out (tranne il ministero dello Sviluppo economico) si incontreranno in pubblico per parlare della centrale a carbone di La Spezia.
[leggi tutto…]