Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, i Paesi del G7 chiedono la fine della guerra dei prezzi
25/03/2020 - Pubblicato in news internazionali

Preoccupati per la discesa del prezzo del petrolio, ma soprattutto per la guerra dei prezzi in corso, i Paesi del G/ hanno rivolto un appello ai maggiori Paesi produttori “per cercare di aiutare gli sforzi per mantenere la stabilità economica globale”, si legge nel comunicato ufficiale diffuso al termine del G7 in videoconferenza. Il riferimento è allo scontro tra Mosca e Riad dopo il mancato accordo di due settimane fa sul taglio della produzione di greggio. Da qui la richiesta del G7 di non aumentare l’instabilità economica in un momento già difficile a causa delle conseguenze del coronavirus.

Fonte: La Repubblica - Red. (pag. 29)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

L’idrogeno dà prospettiva a Snam

Snam avrà un ruolo crescente nella transizione energetica basata anche sull’idrogeno
[leggi tutto…]

Gas, a giugno calo consumi limita i danni: -5,1%

I consumi di gas naturale nel mese di giugno registrano un nuovo calo, ma a cifra singola, con un ritorno alla normalità dei consumi civili che attenua l'impatto delle flessioni nell'industria e nel termoelettrico.
[leggi tutto…]

Intervista a Claudio Descalzi (ceo Eni): “ A Ravenna il più grande hub della C02 al mondo”

Descalzi spiega come l’emergenza del coronavirus abbia imposto un’accelerazione sulla trasformazione energetica: “dobbiamo definitivamente allontanarci dalla volatilità delle fluttuazione del prezzo del petrolio che ci sta bloccan
[leggi tutto…]