Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, i Paesi del G7 chiedono la fine della guerra dei prezzi
25/03/2020 - Pubblicato in news internazionali

Preoccupati per la discesa del prezzo del petrolio, ma soprattutto per la guerra dei prezzi in corso, i Paesi del G/ hanno rivolto un appello ai maggiori Paesi produttori “per cercare di aiutare gli sforzi per mantenere la stabilità economica globale”, si legge nel comunicato ufficiale diffuso al termine del G7 in videoconferenza. Il riferimento è allo scontro tra Mosca e Riad dopo il mancato accordo di due settimane fa sul taglio della produzione di greggio. Da qui la richiesta del G7 di non aumentare l’instabilità economica in un momento già difficile a causa delle conseguenze del coronavirus.

Fonte: La Repubblica - Red. (pag. 29)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

CO2 da record: costa 50 euro a tonnellata

Il prezzo della Co” sull’Ue Ets ha toccato per la prima volta i 50 euro per tonnellata
[leggi tutto…]

Mite: Dialuce consigliere del ministro

Gilberto Dialuce resta al ministero della Transizione ecologica come consigliere del ministro Roberto Cingolani nell’ambito del Gabinetto
[leggi tutto…]

L’idrogeno ci salverà (ma serve tempo)

L’Unione europea include l’idrogeno tra le tappe necessarie per arrivare a zero emissioni nel 2050.
[leggi tutto…]