Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, i Paesi del G7 chiedono la fine della guerra dei prezzi
25/03/2020 - Pubblicato in news internazionali

Preoccupati per la discesa del prezzo del petrolio, ma soprattutto per la guerra dei prezzi in corso, i Paesi del G/ hanno rivolto un appello ai maggiori Paesi produttori “per cercare di aiutare gli sforzi per mantenere la stabilità economica globale”, si legge nel comunicato ufficiale diffuso al termine del G7 in videoconferenza. Il riferimento è allo scontro tra Mosca e Riad dopo il mancato accordo di due settimane fa sul taglio della produzione di greggio. Da qui la richiesta del G7 di non aumentare l’instabilità economica in un momento già difficile a causa delle conseguenze del coronavirus.

Fonte: La Repubblica - Red. (pag. 29)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]