Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, l’Opec valuta un altro taglio
25/08/2017 - Pubblicato in news internazionali

Restano aperte tutte le opzioni per il petrolio, compresa l’estensione dei tagli alla produzione per il primo trimestre del 2018 con i paesi Opec che si incontreranno nuovamente il prossimo 30 novembre. Finora si è lasciata ai ministri competenti per stato il compito di comunicare le soluzioni che sarebbero state adottate. A favore dei tagli il ministro dell’Angola Jose Botelho de Vasconcelos, per portare il costo del greggio sopra i 50 dollari/barile. Nel maggio scorso l’Opec aveva deciso di tagliare la produzione mondiale di 1,8 milioni di barili/giorno per altri nove mesi. I prezzi del greggio sono calati del 5% da inizio anno, quando i tagli sono entrati in vigore e ireri trattavano a 52,26 dollari il Brent e a 47,84 dollari il Wti.

Fonte: ItaliaOggi – red. (pag. 18)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]

Dalla lotta alle frodi al taglio dei sussidi

Lo chiamano “Pins”, Piano di politica economico-finanziaria per l'Innovazione e la sostenibilità, ed è la new entry annunciata nel Programma nazionale di riforma (Pnr), che servirà a organizzare tutti i piani preesist
[leggi tutto…]