Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, anche i non Opec tagliano più del previsto
23/02/2017 - Pubblicato in news internazionali

I tagli della produzione di petrolio stanno procedendo meglio del previsto, con buoni risultati non solo da parte dell’Opec ma anche dei suoi alleati:gli undici Paesi non Opec che stanno partecipando al piano hanno già effettuato oltre il 60% della riduzione prevista. Il problema delle scorte – con un accumulo addirittura di 39 milioni di barili di greggio quest’anno negli Usa, a nuovi livelli record – è cruciale per l’Opec. Sarà in base questo dato che a maggio il gruppo deciderà se prorogare di altri sei mesi l’accordo sui tagli, ha detto il segretario generale Mohammed Barkindo, che punta a un rispetto al 100% dei tetti di produzione.

Fonte: Il Sole 24Ore, Finanza&mercati – Sissi Bellomo (pag. 31)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

L’industria del gas taglia le emissioni di metano

La direzione è stata messa nero su bianco nella Strategia Ue presentata a ottobre che fissala road map per ridurre le emissioni di metano sia nel Vecchio Continente che a livello internazionale
[leggi tutto…]

Il Tap è operativo: in Italia è giunto il primo gas azero

Il gasdotto Tap è finito. E non solo, ha cominciato a funzionare. Lo ha annunciato nei giorni scorsi la società, raccontando di aver avviato le operazioni commerciali
[leggi tutto…]

Tariffe trasporto gas, Acer valuta un tetto ai moltiplicatori

L'Acer ha avviato una consultazione sulla revisione dei criteri di formazione delle tariffe del gas per la capacità a breve termine
[leggi tutto…]