Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, Opec promossa sui tagli
11/02/2017 - Pubblicato in news internazionali

L’Opec mantiene le promesse in maniera impeccabile. L’accordo sulla riduzione della produzione del petrolio è in vigore da appena un mese e già è  stato effettuato il 90% dei tagli. Il risultato provvisorio è di 1,04 milioni di barili di greggio al giorno su un obiettivo di 1,16 mbg. I paesi virtuosi risultano essere Arabia Saudita, Qatar e Angola. Per ora bocciato l’Iraq, con appena la metà dei tagli prescritti, gli Emirati Arabi Uniti (40%) e un insufficiente 18% del Venezuela. Se i livelli saranno mantenuti su questi standard, le scorte petrolifere si ridurranno nei primi sei mesi di quest’anno di 600mila bg.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Sissi Bellomo (pag. 21)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Marcegaglia: “Greta o Trump, diffidiamo degli estremismi”

Il problema della transizione energetica va affrontato con pragmatismo dal momento che il mondo ancora si basa per l’60% sulle fonti fossili e in cui la domanda di energia è proiettata in aumento del 25% al 2030, quando la popolazione sar&agr
[leggi tutto…]

Libia, resta forte la morsa di Haftar sui pozzi petroliferi

Continua, anche dopo Berlino, il gioco al rialzo del generale Haftar che non allenta la presa su porti e produzione di petrolio
[leggi tutto…]

Crisi energetica in caso di stop a investimenti nelle fossili

Anche se finanza, industria e governi promettono di fare passi in avanti sul tema della sostenibilità, gli ambientalisti esigono impegni ben più radicali
[leggi tutto…]