Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, l’Opec perde peso. Export ai minimi dal 2009
25/06/2015 - Pubblicato in news internazionali

L’Opec è sempre meno rilevante sul mercato globale del petrolio: l’anno scorso il suo peso è sceso ai minimi dal 2003 in termini di produzione, con appena il 41,8% del totale, in discesa dal 43,3% del 2013. Il risultato è molto influenzato dalle difficoltà della Libia, ma sul fronte delle esportazioni - il più importante, in quanto fonte di petrodollari - le cose non vanno molto meglio. Le cifre fornite dalla stessa Organizzazione nel nuovo Annuario statistico forniscono un quadro impietoso, che sembra giustificare la scelta strategica adottata negli ultimi vertici: difendere ad ogni costo le quote di mercato, a costo di deprimere le quotazioni del petrolio.

Fonte:Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Dalla lotta alle frodi al taglio dei sussidi

Lo chiamano “Pins”, Piano di politica economico-finanziaria per l'Innovazione e la sostenibilità, ed è la new entry annunciata nel Programma nazionale di riforma (Pnr), che servirà a organizzare tutti i piani preesist
[leggi tutto…]

Eni rivede lo scenario e annuncia rettifiche per 3,5 miliardi

Eni conferma la propria strategia di decarbonizzazione al 2050, ma dopo l’aggiornamento di fine marzo, rivede ulteriormente le proprie stime alla luce dell’emergenza coronavirus
[leggi tutto…]

Snam, sprint su rete e progetti

Se c’è un dato che più di altri racconta il potenziale di Snam sul fronte dell’idrogeno è che il 70% dei suoi metanodotti è realizzato con tubi pronti ad accoglierne il passaggio. Non a caso, ad aprile 2019, la soci
[leggi tutto…]