Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, l’Opec perde peso. Export ai minimi dal 2009
25/06/2015 - Pubblicato in news internazionali

L’Opec è sempre meno rilevante sul mercato globale del petrolio: l’anno scorso il suo peso è sceso ai minimi dal 2003 in termini di produzione, con appena il 41,8% del totale, in discesa dal 43,3% del 2013. Il risultato è molto influenzato dalle difficoltà della Libia, ma sul fronte delle esportazioni - il più importante, in quanto fonte di petrodollari - le cose non vanno molto meglio. Le cifre fornite dalla stessa Organizzazione nel nuovo Annuario statistico forniscono un quadro impietoso, che sembra giustificare la scelta strategica adottata negli ultimi vertici: difendere ad ogni costo le quote di mercato, a costo di deprimere le quotazioni del petrolio.

Fonte:Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]