Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, l'Opec allargata sta funzionando
24/01/2017 - Pubblicato in news internazionali

L'accordo tra paesi Opec e non per la riduzione di offerta di greggio sul mercato sta trovando attuazione, sia dal punto di vista concreto – c'è meno petrolio in circolazione e i prezzi si sono stabilizzati sopra quota 50 dollari – che da quello formale. Si è conclusa infatti domenica la prima riunione della commissione congiunta di monitoraggio tra i ministri del petrolio di Algeria, Kuwait, Venezuela (paesi Opec), da un lato, Russia e Oman (paesi non Opec), dall'altro. La commissione ministeriale congiunta di monitoraggio ha controllato a che punto è l'attuazione dell'accordo del 10 dicembre scorso tra paesi produttori e ha stabilito alcuni punti fermi per il suo funzionamento. Tra questi, c'è l'impegno che il segretariato Opec fornisca entro il 17 di ogni mese i dati sulla produzione di petrolio, sulla cui base poi la commissione congiunta farà le sue osservazioni, che verranno comunicate al mercato ogni mese con un comunicato ufficiale Opec.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]