Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, il nuovo calo delle scorte Usa non sostiene i prezzi
17/08/2017 - Pubblicato in news internazionali

Proseguono le forti oscillazioni del petrolio, in forte calo per la settima settimana di fila. A dare una spinta momentanea ai prezzi era stato il rapporto del Dipartimento americano per l’Energia, secondo cui nella settimana conclusa l’11 agosto le scorte di petrolio negli Stati Uniti sono scese di 8,945 di barili. Il ribasso è superiore alle stime degli analisti, che prevedevano un calo di circa 3 milioni di barili. Secondo stime Wood Megazine, la domanda di benzine ha già toccato il picco per poi scendere sulla scia di una sempre maggior efficienza degli autoveicoli e al maggior utilizzo di auto elettriche.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Balduino Ceppelletti (pag. 24)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Riad: <<Chi punta contro il petrolio si farà male>>

Da un lato la domanda di petrolio che fatica a recuperare i livelli pre Covid, dall’altro le disciplina sui tagli di produzione che dopo mesi di estremo rigore è tornata a vacillare.
[leggi tutto…]

Ets, assegnazioni gratuite nel mirino

Tempo di ripensamenti per le allocazioni gratuite Ets, il sistema disegnato per contrastare la rilocalizzazione delle industrie europee al di fuori della Ue a causa dei costi della CO2
[leggi tutto…]

Transizione energetica non indolore

L’energia è al centro delle politiche dell’Unione europea, negli anni integrata dall’ambiente
[leggi tutto…]