Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio ai minimi da 7 mesi
16/06/2017 - Pubblicato in news internazionali

Il mercato del petrolio ha riportato indietro le lancette, cancellando l’azione dell’Opec. Le scorte (quanto meno nell’area Ocse) sono tornate agli stessi livelli di prima dei tagli di produzione, oltre 3 miliardi di barili tra greggio e prodotti raffinati. E anche il prezzo del barile viaggia sui livelli dello scorso novembre, all’epoca del vertice in cui l’Organizzazione decise di chiudere i rubinetti insieme alla Russia e altri dieci Paesi. Dopo il tonfo di quasi il 4% registrato mercoledì il mercato non è riuscito a risollevarsi: complice anche una risalita del dollaro, il Brent ha chiuso poco variato a 46,92 $, il Wti ha perso un ulteriore 0,6% a 44,46 $. L’umore degli investitori è sempre più negativo. Non solo i risultati dei tagli Opec tardano a manifestarsi, ma addirittura si sta andando nella direzione opposta, verso un ritorno all’eccesso di offerta.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza&mercati – S. Bel. (pag. 28)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]

Gas, l'Egitto lancia la sfida

Eni e Shell hanno affermato apertamente che l'Egitto è l'opzione più economica per portare sul mercato le gigantesche riserve di gas del Mediterraneo orientale, un'opzione preferibile al progetto di maxigasdotto Cipro-Grecia E
[leggi tutto…]

Eni avanza ancora nel gas libico

La spagnola Repsol è stata costretta a dichiarare lo stato di forza maggiore per il suo giacimento di Sharara.
[leggi tutto…]