Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, l’Iran dice si al vertice di Algeri e il Brent risale a 50$
24/08/2016 - Pubblicato in news internazionali

Ieri, grazie all’Iran che ha suggerito una maggiore disponibilità verso un accordo per congelare la produzione, le quotazioni del barile ha invertito la rotta: il Brent che era in ribasso di oltre l’1%, ha virato al rialzo arrivando a guadagnare il 2% e riportandosi sopra 50 dollari. Da Theran non è arrivata una presa di posizione netta, capace di sciogliere i dubbi sull’esito degli incontri di fine settembre ad Algeri, ma solo “segnali positivi che potrebbero sostenere un’azione congiunta” per usare le parole della Reuters, indubbiamente scelte con cura e quasi certamente concordate con le fonti.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Sissi Bellomo (pag. 22)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Elettricità e gas, i numeri UE sul primo trimestre

La combinazione delle misure di confinamento per la pandemia e di condizioni meteorologiche insolitamente buone ha determinato un'estrema volatilità nel primo trimestre 2020 sui mercati europei dell'energia
[leggi tutto…]

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]