Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il petrolio ignora gli sforzi sauditi: Brent a 85$
02/10/2018 - Pubblicato in news internazionali

Trump chiama, l’Arabia Saudita risponde. Riad continua a fare di tutto per soddisfare la richiesta di più petrolio per sostituire le forniture dell’Iran, ma il mercato non riesce a fidarsi. Il Brent ha continuato a correre anche ieri, fino ad aggiornare il record da quattro anni, vicino a 85$/barile. Donald Trump nei giorni scorsi non si è limitato a intimare all’Opec di abbassare i prezzi del petrolio ma secondo un copione già collaudato si è mosso anche lontano dai riflettori, rivolgendosi al produttore “di fiducia”, l’Arabia Saudita. Sabato il presidente ha telefonato al re Salman in persona, per discutere, secondo l’agenzia Spa, degli sforzi congiunti per mantenere i mercati petroliferi ben riforniti.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Greggi ai massimi da novembre

In aumento le quotazioni del petrolio sui circuiti elettronici internazionali.
[leggi tutto…]

Phase out carbone, Crippa rilancia il cavo Sardegna-Sicilia

Il phase out del carbone in Sardegna si può gestire dalla Sicilia, valutando la possibilità di accorciare i tempi di realizzazione;
[leggi tutto…]

Petrolio in ripresa, ma tra Riad e Mosca l’alleanza è a rischio

L’asse petrolifero tra Russia e Arabia Saudita inizia a scricchiolare
[leggi tutto…]