Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio giù del 2%. Gli Usa “assolvono” Riad per i taglio Opec
11/12/2018 - Pubblicato in news internazionali

L’Opec l’ha passata liscia con gli Usa: dopo il vertice di Vienna, Washington ha espresso rinnovata fiducia verso l’Arabia Saudita, affermando che continua a considerarla come un alleato importante soprattutto nel campo dell’energia. Attraverso Perry, gli Usa si stanno muovendo su due fronti: in Qatar il segretario dell’Energia ha esortato il ministro Al Kaabi a considerare maggiori investimenti negli Usa da parte della Qatar Petroleum. In Arabia Saudita invece, il petrolio è al centro della scena. Sulla scia delle bors, il petrolio ieri è tornato sotto pressione: il Brent ha perso oltre il 2%. In Libia, alcune proteste di gruppi tribali hanno costretto la Noc a fermare il giacimento Sharara, dichiarando lo stato di forza maggiore sulle forniture. L’altro elemento rialzista sono le importazioni di greggio dalla Cina, al record storico di 10,5 mbg in novembre.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 18)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio, i Paesi del G7 chiedono la fine della guerra dei prezzi

Preoccupati per la discesa del prezzo del petrolio, ma soprattutto per la guerra dei prezzi in corso, i Paesi del G/ hanno rivolto un appello ai maggiori Paesi produttori “per cercare di aiutare gli sforzi per mantenere la stabilità economica
[leggi tutto…]

Snam guarda agli Emirati e valuta il dossier Adnoc

I piani di crescita di Snam potrebbero condurla sino in Medio Oriente
[leggi tutto…]

Il crac dello shale oil minaccia il mercato corporate mondiale

E’ nelle pianure del Texas la miccia che potrebbe far esplodere la bomba del debito corporate
[leggi tutto…]