Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio in discesa, disponibilità abbondante
19/07/2016 - Pubblicato in news internazionali

L’inizio settimana è stato all’insegna dei ribassi del petrolio a causa delle crescenti scorte, anche di carburante. Il Brent ha toccato il minimo a 46,50$ al barile e lo stesso andamento lo ha avuto il  Wti. L’aumento degli stock, soprattutto di benzina e gas, lasciano intravedere l’avvio di un’altra fase, quella caratterizzata da un eccesso di offerta, nonostante la banca d’affari si sia affrettata a ribadire che le previsioni di ribilanciamento dell’offerta a livello globale sono previste entro la metà del prossimo anno. Non si escludono forti oscillazioni dovuti ad accadimenti geopolitici, non da ultimo il tentato golpe in Turchia.

Fonte: Il Sole 24Ore – R. Fi. (pag. 28)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Ceer-Acer, le raccomandazioni per la nuova legislazione gas

Aggiornare la legislazione e la regolazione comunitaria sul gas per facilitare la decarbonizzazione del settore energetico, promuovere un mercato interno dell’energia competitivo e massimizzare le opportunità del sector coupling
[leggi tutto…]

Green new deal, la Speranza per il futuro

La Banca europea per gli investimenti ha approvato la nuova politica per l’energia.
[leggi tutto…]

Primato mondiale per petrolio e gas

Gli Stati Uniti sono diventati il più grande produttore di petrolio al mondo, oltre che di gas naturale
[leggi tutto…]