Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, cala la produzione ma dopo aver corso nel 2016
14/02/2017 - Pubblicato in news internazionali

Mantenuti gli impegni, presi lo scorso dicembre, di tagliare la produzione di petrolio; tuttavia nel corso di tutto il 2016 la produzione di greggio è continuata a salire: per cui il risultato finale è una sorta di ritorno alla situazione di partenza. Quello di cui erano già a conoscenza gli analisti è diventato ufficiale con i dati resi pubblici ieri dall’Opec, il principale cartello dei paesi produttori di greggio. Dopo l’accordo per il taglio delle quote, deciso nel tentativo di far salire i prezzi sul mercato, la produzione a livello mondiale a gennaio è scesa a 95,8 milioni di barili al giorno: un calo di 1,3 milioni rispetto al mese precedente. Ma se facciamo il raffronto rispetto al gennaio di un anno fa, il calo si riduce di quasi due terzi, pari a 0,46 milioni. Non per nulla i prezzo del petrolio da inizio anno sono praticamente stabili e, ieri, dopo l’annuncio i future a New York hanno perso l’1,7% a 53 dollari.

Fonte: La Repubblica – Luca Pagni (pag. 26)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]

Dalla lotta alle frodi al taglio dei sussidi

Lo chiamano “Pins”, Piano di politica economico-finanziaria per l'Innovazione e la sostenibilità, ed è la new entry annunciata nel Programma nazionale di riforma (Pnr), che servirà a organizzare tutti i piani preesist
[leggi tutto…]